Insediata la Commissione del progetto English News.

Si è insediata la Commissione che comincerà a giorni il lavoro di valutazione su tutto ciò che è stato prodotto fino ad ora, che chiuderà questa prima parte del progetto ENGLISH NEWS, il 30 maggio p.v.

La commissione è così formata:

  • Salvatore Mangano, presidente MeaCivitas;
  • Mario Bonsignore, docente di Analisi di Mercato dell’Università di Messina;
  • Dott.essa Virginia Rapisardi, esperta (madrelingua inglese);
  • Andrea Rifici, direttore del Nativity Museum di Malta;
  • Gaetano Mangione, giornalista.

I criteri di valutazione individuati, si baseranno sull’analisi degli articoli scritti e firmati dagli studenti, tenendo conto della qualità dei contenuti ed anche delle segnalazioni pervenute da esperti, relative, purtroppo, al plagio di alcuni articoli, valutato attraverso dei Softwares anti plagio (Araged – Magister – Compilatio.net)
La mole di lavoro prodotta in questi pochi mesi, da merito e prestigio all’utenza scolastica; lo sforzo creativo degli studenti e l’impegno dei Professori, hanno determinato, infatti, il successo di questa iniziativa: successo non relativo esclusivamente alla “quantità”, ma soprattutto alla “qualità” dei contenuti e dell’originalità dei testi.
Per questo ci complimentiamo con tutti e ricordiamo di seguito i Premi ancora in corso:

  • “LA CLASSE VOLA A MALTA”
  • PACCHETTO LONDRA (riservato ad un docente)
  • PREMIO FINALE: stage di lingua inglese in una delle migliori scuole di malta. 7 giorni di corso, volo, accomodation per 5 alunni della scuola media inferiore e 5 per la scuola media superiore, ognuno accompagnato dal professore referente.
[ratings]

Autore:

Classe:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Premio Finale!

Siamo arrivati al PREMIO FINALE: sono stati selezionati i 10 vincitori (5 studenti delle scuole medie inferiori e 5 delle medie superiori) con i relativi

Leggi Tutto »

Thank you!!!

Siamo arrivati alla conclusione della prima parte del progetto English News. Desideriamo, innanzitutto, ringraziare tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa: i professori che hanno curato

Leggi Tutto »